Emis Killa: vi spiego il mio “Supereroe”

«Il titolo di questo album è ispirato alla mia storia, una storia simile a quella di molti altri ragazzi di provincia. Ho imparato sulla mia pelle che i supereroi esistono, e sono davanti ai nostri occhi tutti i giorni» scriveva tempo fa sui social, il rapper Emis Killa annunciando l’uscita del suo nuovo album Supereroe (12 ottobre 2018) arrivato a due anni di distanza dal precedente disco d’oro, Terza Stagione.

Il nuovo album del cantante milanese è stato preceduto dalla pubblicazione dei singoli: Linda (disco di Platino digitale) prodotta da Don Joe dei Club Dogo; Rollercoaster (disco di Platino Digitale); Serio (Disco d’Oro) registrato in collaborazione con il trapper Capo Plaza. Proprio quest’ultimo è un featuring che ritroviamo anche nel nuovo lavoro – prodotto da Big Fish e Don Joe – al quale hanno partecipato anche 6ix9ine, Pasha, Carl Brave, Vegas Jones, Gemitaiz e Gué Pequeno.

Ma chi sono nell’effettivo i Supereroi di cui si parla?

«Sono le madri e i padri che si sacrificano una vita per tirare su al meglio i figli. Sono i pompieri che rischiano la propria vita per salvare quelle degli altri. Sono gli atleti di cui siamo fan accaniti che ci trasmettono l’animo vincente e determinato, spronandoci a credere in noi stessi. Sono gli amici che ci sono nei momenti bui. Sono le persone che si battono per far valere i nostri diritti. Sono i medici che dedicano la loro esistenza al fine di guarire chi lotta con la morte ogni giorno. Sono gli artisti che mi hanno cresciuto come fratelli maggiori attraverso le loro rime. E come loro lo sono stati per me, per qualcuno di voi, oggi, lo sono io».

Supereroe esce accompagnato da un cortometraggio che vede Killa recitare insieme a Giacomo Ferrara, giovane attore protagonista della serie TV Suburra. A questo si accompagna anche un comic book e il nuovo singolo Fuoco e Benzina.

Le date dei concerti

Il 9 dicembre partirà il tour a supporto dell’album, i cui biglietti sono disponibili sul sito di TicketOne. Ecco tutte le date annunciate:

9 dicembre 2018 – MILANO – FABRIQUE

12 dicembre 2018 – ROMA – ATLANTICO

13 dicembre 2018 – FIRENZE – VIPER

14 dicembre 2018 – BOLOGNA – ESTRAGON

16 dicembre 2018 – TORINO – HIROSHIMA

Fedez: buon compleanno al “diversamente rapper”

«Non mi considero un rapper, vengo da quell’ambiente, ma ho fatto il culo agli altri, arrivando dove vorrebbero arrivare tutti, almeno in termini di successo – in termini artistici non mi permetto di giudicare. Però in questo ambiente è difficile mettere la testa fuori dal vaso. Ma se non lo faccio adesso, quando lo faccio?» così si era descritto Fedez – all’anagrafe Federico Leonardo Lucia – che oggi spegne ben 29 candeline, durante la presentazione stampa del suo quarto album da solista Pop-Hoolista (2014).

Il cantante è colui che maggiormente ha contribuito a sdoganare il rap in quello che è il panorama musicale italiano, rendendolo pop e accessibile a un pubblico più vasto.

Cigno nero, Magnifico, Alfonso Signorini (eroe nazionale), L’amore eternit, Beautiful disaster e la famosissima hit Vorrei ma non posto – realizzata in collaborazione con l’ex socio J-Ax – sono solo alcuni dei singoli che hanno contribuito al successo del marito dell’Influencer Chiara Ferragni, neo-papà del piccolo Leo.

Fedez vanta collaborazioni con cantanti italiani del calibro di Francesca Michielin, Malika Ayane, Noemi, Elisa, Alessandra Amoroso e internazionali, come l’amico ed ex giurato di XFactor Italia, Mika.

Per il momento il cantante sta lavorando a quello che è l’ultimo album. A luglio si vociferava di una possibile collaborazione con il produttore e cantante Michele Canova e il vincitore delle Nuove proposte a Sanremo, Ultimo.

Sul suo profilo, in occasione del compleanno, è spuntata una tenerissima foto con la dida:«Oggi compio 29 anni, il mio primo compleanno da papà. In braccio ho il regalo più bello che la vita mi potesse fare 🎂 Grazie a tutti per gli auguri! Domani ho una sorpresa per voi! 😉» che ci fa supporre che il nuovo disco sia proprio dietro l’angolo.

Ecco chi è la protagonista del nuovo video di Achille Lauro

Ognuno di noi ha una particolare e personale visione dell’amore. Quella di Achille Lauro prende ispirazione dal film Natural Born Killers – firmato dal regista Oliver Stone – che racconta la storia di due giovani psicopatici assassini in fuga.

Raccontare l’amore in tutte le sue varianti è il fulcro centrale del videoclip di Mamacita, quarto singolo estratto dal nuovo album Pour L’Amour.

Il trapper romano ha scelto come protagonista femminile la showgirl argentina Cecilia Rodriguez – sorella di Belen – per continuare con le sue sperimentazioni musicali tra trap misto samba.

Il video d’ispirazione western è stato girato nel deserto da Mattia di Tella con la collaborazione di Lauro stesso.

https://www.instagram.com/p/BotrS4TBLK3/?hl=it&taken-by=achilleidol