Gianmarco Ceconi

Sono nato nel cuore delle prealpi Carniche, a nord del Friuli e cresciuto nella bella e tranquilla Udine, dove la passione per il microfono mi è esplosa da ragazzino. Dopo la scuola correvo a divertirmi negli studi della radio vicino casa. Appena finiti gli esami di maturità ho cominciato a lavorare a Radio Italia Network, dove ho ricoperto mille ruoli. Contemporaneamente ho iniziato a studiare dizione e recitazione.

Fatti i bagagli, nel 1995 mi sono trasferito a Milano, dove ho trascorso un paio d’anni a Radio 101, per poi entrare a far parte dello staff di LatteMiele. Dopo più di vent’anni in questa meravigliosa famiglia, sono ancora la sua voce ufficiale e mi occupo con tanta passione della sua musica.

Parallelamente all’avventura radiofonica, mi diverto anche a dare la voce a pubblicità, programmi tv e con il doppiaggio, sono ad esempio la voce di George Calumbaris, uno dei giudici di Masterchef Australia.

Quando mi avanza qualche ora, inforco la bici e vado alla scoperta di luoghi a me sconosciuti. Un modo per sposare un po’ di esercizio fisico alla curiosità e all’amore per la natura.

La passione più forte, però, è quella per la musica. Apprezzo tutta quella di LatteMiele, ovviamente, ma sono molto attento alle novità, ascolto nuove uscite e corro ai concerti ogni volta che posso. Tanta musica italiana, ma non solo.

Vicky Mangone

In onda da 25 anni, Vicky è la memoria storica di LatteMiele.
Ogni mattina nella trasmissione “La Piazza” parla di attualità, temi sociali e buone pratiche, ma anche di viaggi, di salute e di consumi.
Grazie all’inserto “Usi & Consumi”, striscia dedicata ai consumatori e alle scelte consapevoli, si è aggiudicata il premio giornalistico ‘La voce del consumatore’ indetto dall’Unione Nazionale Consumatori.
“Mi piace fare la radio pensando alla gente e mi emoziono tantissimo quando mi fermano al supermercato per ripetermi una frase detta al mattino… Il tempo è una delle cose più preziose delle quali possiamo disporre, sapere che esistono persone disposte a dedicarmene una parte, mi rende felice.”
Ama tutta la musica italiana, a partire dagli anni ’50, che ama approfondire e studiare.
Ha collaborato con numerose testate di settore.
Quando le chiedono da quanti anni lavori in radio? risponde: “Io?? Mai lavorato un giorno!”

Francesco Bianco

Ho due grandi passioni sin da quando sono piccolo: il giornalismo e la politica internazionale. L’incontro con la radio è arrivato per caso, quando studiavo per diventare magistrato. È stato amore a prima vista. Sono diventato giornalista professionista e, neanche a dirlo, ho cominciato a saltellare da un Festival di Cannes a una riunione del Parlamento europeo con la stessa curiosità e il medesimo entusiasmo. Il connubio è perfetto: ho preso la leggerezza del mondo dello spettacolo e la serietà del giornalismo d’inchiesta. Mi sono occupato di cinema e tv, ho inventato format per i più importanti siti italiani, ma ho anche fondato un giornale dedicato alla politica internazionale e all’integrazione. Insomma sono imprigionato dall’incapacità di scegliere cosa farò da grande, anche se ormai grande lo sono per davvero. Dopo esperienze all’estero e nei principali network italiani, ho accettato la sfida di condurre la trasmissione del pomeriggio di Lattemiele.

Chiara Caretoni

Datele computer e tastiera (o, perché no, carta e penna) e lei sarà felice. Chiara Caretoni ha sempre avuto le idee ben chiare fin da piccola quando, armata di microfono e mangiacassette portatile (eh sì, negli anni Novanta c’era solo quello), se ne va in giro a raccogliere informazioni tra i compaesani per il giornalino dell’oratorio, sul quale riesce anche a pubblicare la sua prima intervista al Cardinale Tettamanzi. Insomma, all’epoca è già piuttosto chiaro: nel suo futuro ci sarebbe stato il giornalismo. E infatti, dopo anni di studio, una laurea magistrale in saccoccia e tantissima gavetta, riesce a conquistarsi l’ambito tesserino e a trasformare la sua passione in professione. Dopo aver lavorato nell’attualità e nel lifestyle, oggi si occupa principalmente di wellness: scrive per OK Salute e Benessere e conduce l’omonimo programma radiofonico su radio LatteMiele, in onda tutti i giorni alle 11. Appena può, tra una diretta e l’altra, si rifugia nella sua verde Brianza per lunghe passeggiate o pedalate in sella alla sua mountain bike, senza rinunciare alla lettura di interminabili saghe familiari. E anche se ogni giorno dà consigli preziosi per mantenersi in forma e in salute, a una spaghettata con gli amici (magari davanti a una partita del Milan) non rinuncerebbe mai.

Margherita Zanatta

Avete in mente l’amica della porta accanto che tutti vorremmo avere? Ecco, questo è Margherita Zanatta! La donna amica delle donne ma dal  graffiante spirito mascolino, come ci tiene a precisare. Segni particolari: un timbro di voce decisamente inconfondibile. Vive di radio tutti i giorni con A Far la radio comincia tu insieme a Matteo, uno dei suoi migliori amici, il weekend con la classifica della settimana e tutte le sere in diretta sulle frequenze svizzere col suo audace programma dall’animo rock, Room 66.

Marghe ha anche condotto un programma di calcio su 7 Gold, ha fatto da inviata e opinionista per Mediaset, è giornalista pubblicista ed autrice/conduttrice di un programma su Real Time  in seguito portato anche in onda sulle frequenze di LatteMiele con Roberto Alessi dal titolo Che Peccato!

In poche parole Marghe è una di noi: venite a farvi coinvolgere dalla sua contagiosa simpatia tutti i giorni su Radio LatteMiele 🙂

Roberto Alessi

Roberto Alessi è nato nel 1953. Non fate i conti: poi è arrivato l’euro che ha dimezzato la somma dei soldi in banca, ma (lui ne è convinto) anche la somma degli anni d’età. Non si è laureato in scienza della comunicazione, in compenso a 14 anni ha fatto il primo lavoro (commesso, poi vetrinista, poi insegnante, perfino modello… senza vergogna). 

Diplomato a Brera è arrivato alla Rizzoli editore giovanissimo. Ha scritto per tutti, da Bella a Playboy, da Annabella a Novella 2000, dalla Domenica del Corriere a Oggi. Quindi alla Rusconi (Gioia, Gente e Gente mese). 

Arrivato alla Mondadori ha fondato Chi (vicedirettore) accanto a Silvana Giacobini. Ha rilanciato Star Tv (un successo e una botta di fortuna). 

Poi Urbano Cairo l’ha voluto a Diva e donna, Natural Style e For Men. 

Da sei anni circa è direttore di Novella2000, Visto, Novella2000.it. 

Scrive di vita moderna per il quotidiano Libero. 

Ha lavorato tanto in radio, un po’ tutte quelle grandi.

Anche in tv si dà da fare come opinionista da circa 15 anni. Ora parla di cronaca rosa da Barbara d’Urso a Canale 5 e di cronaca nera da Eleonora Daniele su Rai1 a Storie italiane. 

Non capisce una mazza di calcio, ma sa tutto sulla vita privata dei calciatori e come tale è stato chiamato dal direttore Alberto Brandi per i mondiali di Mediaset. 

Ha scritto una decina di libri (ha aiutato anche Gianni Versace a scrivere la sua unica biografia firmata dallo stilista). 

Ha insegnato giornalismo. È relatore letterario (parola grossa: presenta i libri scritti dagli amici). 

Da un anno è sbarcato a Latte e miele. Gli piace da matti: «Questa radio è magica. In più, finché regge la voce e mi vogliono, ci puoi lavorare fino a novanta e non devi mettere la cravatta». 

Michela Coppa

Sono una vera Foodlover… infatti tra le mie tante esperienze professionali da conduttrice Tv, quelle legate al mondo del Food mi appassionano sempre di più delle altre!
Quella per la cucina per me è una vera passione nata nel tempo… amo parlare di cucina, amo scoprire sempre ingredienti innovativi e ricette diverse!
Penso che sia proprio dentro a una Cucina che possiamo veramente esprimere noi stessi al 100% creando ogni volta, con il nostro tocco, qualcosa di unico.
Ed è quello che faccio anch’io ogni giorno nella mia vita e nella mia cucina virtuale con “COPPA IN CUCINA”, il programma quotidiano di Radio LatteMiele nato proprio per incuriosire chi ci ascolta, ma soprattutto per far capire a tutti che anche se non siamo Chef professionisti possiamo sempre realizzare un piatto sensazionale!
Ovviamente una fetta importante del programma la fanno i mei ascoltatori Foodlover come me, che ispirandosi alle mie idee mi mandando tante foto dei loro piatti, selfie di loro stessi con i piatti che preparano e le ricette delle loro invenzioni in cucina!
Quindi se vi ho stuzzicato almeno un pochino vi aspetto dal lunedì al venerdì, verso l’ora di pranzo ovviamente!

Giorgia Palmas

Nata a Cagliari nel marzo del 1982, Giorgia Palmas capisce presto di avere tutte le carte in regola per imporsi nel panorama televisivo. Ottenuto il secondo posto al concorso di Miss Mondo 2000, Giorgia debutta sul piccolo schermo nel 2001, prendendo parte al programma 125 milioni di caz…te condotto da Adriano Celentano su Raiuno. L’anno successivo entra nel cast di Buona Domenica ma la vera popolarità arriva nel 2002, quando, sostituendo la sua conterranea Elisabetta Canalis, sale sul bancone di Striscia la Notizia insieme con Elena Barolo: tra le due nasce una grande amicizia che dà vita a un sodalizio artistico che continua tuttora. Dopo due anni, Giorgia Palmas saluta la trasmissione di Antonio Ricci e torna su Raiuno dove, tra il 2004 e il 2005, ricopre il ruolo di showgirl ne I Raccomandati condotto da Carlo Conti. Nello stesso periodo recita nella fiction Carabinieri, in onda su Canale 5, e due anni dopo approda su MTV Italia al timone di TRL On Tour con Alessandro Cattelan. Dopo la maternità, Giorgia prende parte all’ottava edizione dell’Isola dei Famosi, portandosi a casa la vittoria. Negli anni successivi le viene affidata la conduzione del varietà Paperissima Sprint, diventa madrina del Giro d’Italia e affianca Daniele Battaglia e Alan Caligiuri nella conduzione di 105 Take Away su Radio 105.